Montale: 23enne muore sul lavoro, è la seconda vittima in due giorni

1' di lettura 02/02/2021 - Un secondo infortunio mortale sul lavoro in due giorni, a farne le spese purtroppo un operaio di 23 anni di origine tunisina Jaballah Sabri, morto schiacciato sotto una pressa in un'azienda tessile di Montale.

Presenti i vigili del fuoco, i carabinieri e i sanitari inviati dal 118. L'attrezzo usato dal giovane è una macchina automatica "apri balle", pare che volesse pulirla. Il giovane è deceduto sul colpo. I colleghi hanno prontamente chiamato il 118 ma i sanitari, una volta arrivati sul luogo, non hanno fatto altro che constatarne il decesso.

Immediatamente sono intervenuti i tecnici della prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro dell'area pistoiese che sono sempre sul luogo dell'incidente per ricostruire la dinamica dell'incidente mortale. Gli accertamenti sono quindi ancora in corso.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2021 alle 20:48 sul giornale del 04 febbraio 2021 - 216 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMij