SEI IN > VIVERE PISTOIA > CRONACA
articolo

Colf e badanti, Gdf scopre 22 lavoratori evasori totali

1' di lettura
20

Negli ultimi mesi la guardia di finanza di Pistoia ha individuato una consistente sacca di evasione fiscale nel settore del lavoro domestico, scoprendo 22 colf e badanti che avevano “dimenticato” di dichiarare al fisco i redditi percepiti, per un ammontare complessivo di oltre un milione di euro.

Le attività sono state condotte dai finanzieri del Gruppo Pistoia che, incrociando le risultanze delle numerose e sempre più performanti banche dati in uso al Corpo, hanno individuato numerosi collaboratori domestici che, dal 2016 al 2020, avevano percepito redditi annualmente superiori alla cd. no tax area, fissata in circa 8.000 euro, omettendo di sistematicamente di dichiararli al fisco. In particolare, sono state individuate 22 persone fisiche che, pur risultando regolarmente assunte ed inquadrate ai fini previdenziali dai rispettivi datori di lavoro (che provvedevano anche a versare regolarmente i dovuti contributi), ai fini fiscali erano evasori totali. Sono stati così segnalati ai competenti Uffici dell’Agenzia delle Entrate, per il recupero a tassazione, redditi per quasi 1,2 milioni di euro. Tra i casi maggiormente significativi, è emersa una coppia di coniugi filippini che aveva omesso di dichiarare circa 100 mila euro.



Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2023 alle 16:19 sul giornale del 16 febbraio 2023 - 20 letture






qrcode