SEI IN > VIVERE PISTOIA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Montecatini, al Teatro Verdi Sal Da Vinci nel musical "La Fabbrica dei sogni"

2' di lettura
74

Al Teatro Verdi di Montecatini venerdì 17 marzo ore 21.00 il musical sociale dedicato agli ultimi con un cast d’eccezione, accanto a Sal protagonista l’attrice e conduttrice Fatima Trotta

Un musical che segue l’esempio dei musical americani in grande stile, con la supervisione artistica di Lello Arena, ne La Fabbrica dei sogni trovano rifugio gli ultimi, gli emarginati, i diversi, i pazzi, che hanno un capo visionario, nel cantante e attore partenopeo Sal Da Vinci, in scena, a grande richiesta, con il suo musical sociale. Sal, ideatore e regista dello show insieme a Ciro Villano, ne è anche il protagonista accanto all’attrice e conduttrice Fatima Trotta, tra i volti noti della televisione. Ad impreziosire il cast, ci sono: Daniela Cenciotti, Carla Caracciolo, Ettore Massa, Ciro Villano, Enzo Fischetti, Alfonsina Venosa. Il cast si avvale inoltre della preziosa partecipazione di giovani talentuosi attori. Gli stessi attori aprono lo spettacolo con un pre-show straordinario che ha luogo all’esterno del teatro e nel foyer e catapultano subito il pubblico nella magia del musical. La direzione artistica e la coreografia sono a cura di Marcello e Mommo Sacchetta.

La storia è quella di un cantautore dimenticato dal mondo (Sal) che vive in un manicomio abbandonato e fatiscente vicino alla demolizione. Un luogo in cui è cresciuto, dove hanno preso vita le canzoni che lui sognava di cantare un giorno in un teatro vero. Un artista pazzo, un sognatore che immagina di trasformare le vecchie mura in cui abita in una casa di cura che possa accogliere i rifiutati dalla società e dar loro la possibilità di realizzare le loro aspirazioni: dar vita a un teatro in cui portare in scena i loro racconti. Un agente di polizia municipale, incaricato di portare via i pazienti dalla struttura in dismissione, si fa coinvolgere dall’artista sognatore e dalla psichiatra pazza nel folle progetto di trasformare quella casa di cura in un teatro che ospiti un vero spettacolo, portato in scena proprio dagli abitanti di quel vecchio ospedale psichiatrico. “La fabbrica dei sogni è un non luogo che realmente esiste - raccontano gli autori - un posto magico dove si nascondono le persone che hanno paura del mondo”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2023 alle 15:50 sul giornale del 14 marzo 2023 - 74 letture






qrcode