Candidata di FdI a Pistoia shock: “I partigiani non furono eroi ma stupratori”

2' di lettura 26/04/2023 - FIRENZE - Una sorta di volantino con una delle immagini iconiche di Sofia Loren ne 'La ciociara', di Vittorio De Sica, in cui è scritto: "25 aprile 1945.

25.000 donne stuprate. Cosa festeggiate?". E sopra, di suo pugno: "Dalla parte delle donne vittime dei partigiani. Non chiamateli eroi". E la cosa manda in bestia il Pd, perché a pubblicare la storia su Facebook è Violetta Maestripieri, esponente di Fratelli d'Italia a Pistoia e candidata al Consiglio comunale (poi non eletta).

IRA DEL SEGRETARIO DEI DEM TOSCANI FOSSI: MELONI PRENDA LE DISTANZE La bufera l'ha alimenta il deputato pistoiese, Marco Furfaro, e i senatori dem, Valeria Valente e Dario Parrini. A stretto giro, poi, si registra anche l'ira del segretario del Partito democratico in Toscana, Emiliano Fossi, che definisce l'episodio "inaccettabile". Per questo, prosegue investendo della cosa i massimi livelli di Fdi, "mi auguro la presidente Meloni, il sindaco di Pistoia e tutto il partito Fratelli d'Italia prendano le distanze quanto prima". Il 25 aprile, aggiunge, "è la festa della Liberazione dal nazifascismo, punto. Una giornata da celebrare per non dimenticare mai il sacrificio di tutti quegli uomini e quelle donne che ci hanno permesso di essere liberi. Eppure, praticamente ogni giorno, ci ritroviamo davanti a tentativi di riscrivere la storia. Questa volta a farlo è stata Violetta Maestripieri che ha infangato la memoria dei partigiani accusandoli di aver commesso 25.000 stupri". Sulla vicenda attacca anche il gruppo Pd in Comune: "Noi saremo ripetitivi, ma continueremo ad esserlo fino a che Partiti che sono al governo del nostro Paese non prenderanno le distanze da questa roba qua che hanno all'interno, tra i militanti, tra i dirigenti. Anche a Pistoia, evidentemente".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 26-04-2023 alle 22:06 sul giornale del 27 aprile 2023 - 42 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d5Nt





logoEV
qrcode